IAME Series Italy – R2 – Adria Karting Raceway
Ottima partecipazione anche ad Adria per il secondo round di IAME Series Italy, dove i partecipanti sono saliti a quota 160, protagonisti in gare di gran livello con risultati incerti fin sulla bandiera a scacchi. Alla ribalta anche nuovi nomi andati ad animare le classifiche di campionato, come nella X30 Mini con la vittoria dello sloveno Nik Sculac, mentre nella X30 Junior il nuovo leader della categoria è Sebastiano Pavan, così come nella X30 Senior la leadership è passata nelle mani di Vittorio Maria Russo, tornato brillantemente al successo. Una bella conferma è arrivata nella X30 Gentleman per Eric Chapon, ma ottima anche la prova di Marco Cecco vincitore della X30 Master Pro. Nella Z-I questa volta a Mauro Simoni non è andata bene come a Lignano, ad Adria ha dovuto consegnare il primo posto a Edoardo Tolfo.

Sculac vince nella X30 Mini e avvicina il leader Salemi.
Tutta da seguire fino agli ultimi metri la lotta per la vittoria nella X30 Mini, dove ha avuto la meglio lo slovacco Nik Sculac (#112 Team Driver/KR-Iame) sul compagno di squadra Filippo Sala che proprio nell’ultima curva prima del traguardo è incappato in un testacoda. Alle spalle di Sculac si è piazzato il romeno Luca Savu (#130 Savu Racing/Parolin-Iame), migliore dopo le manches, davanti al capoclassifica Riccardo Salemi (#104 Team Driver/KR-Iame) che con il terzo posto ha comunque mantenuto la leadership. Quarto si è piazzato l’altro pilota del Team Driver, l’ungherese Tamas Gender, che sul traguardo ha preceduto Gino Rocchio (#118 Rocchio/Parolin-Iame), Giovanni Toso (#111 NGM/CRG-Iame) e Giole Carrer (#113 Carrer/OK1-Iame). Filippo Sala si è classificato nono, preceduto anche da Jan Blazic Turk (#122 Blazic/Parolin-Iame).
Campionato X30 Mini: 1. Salemi 138; 2. Sculac 101; 3. Sala 88; 4. Savu Luca 70; 5. Carrer 69.

Pavan vince nella X30 Junior ed è primo in campionato.
Dopo un duello che si è sviluppato fino a metà gara, Sebastiano Pavan (# 245 Team Driver/KR- Iame) è riuscito a mantenere un leggero vantaggio sugli inseguitori e ad imporsi in Finale, mentre i suoi più agguerriti rivali a fine gara sono incappati in penalizzazioni per lo spoiler anteriore, confermando quanto sia stata combattuta la battaglia. Samuele Leopardi (#224 Zanchi/Tony Kart- Iame) è stato retrocesso quinto, Valerio Proietti (#202 Virus/Tony Kart-Iame) sesto, Andrea Pirovano (#215 Feroce/KR-Iame) nono, che ha perso la leadership in campionato. Il secondo gradino del podio è andato quindi a Giulio Olivieri (#228 Gold/Righetti Ridolfi-Iame), il terzo a Riccardo Cirelli (#221 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame). Quarto si è piazzato Cristian Biasatti (Ghidella/Top Kart-Iame). In testa al campionato si è portato Pavan.
Campionato X30 Junior: 1. Pavan 145; 2. Pirovano 99; 3. Proietti 91; 4. Leopardi 78; 5. Olivieri 74.

Successo di Russo nella X30 Senior, nuovo leader del campionato.
Vittorio Maria Russo (#450 TB Kart/TB Kart-Iame) ha lasciato agli avversari solamente la pole position in prova, conquistata dall’asiatico Christian Ho (#465 Team Driver/KR-Iame). Russo ha poi centrato il miglior risultato al termine delle manches, per conquistare quindi in Finale il suo primo successo con il suo nuovo team. Suo maggior rivale si è rivelato Cristian Comanducci (#470 PRK/Tony Kart-Iame), secondo dopo le manches e secondo al termine di una spettacolare finale, dove grande protagonista fino a pochi giri dal termine si è rivelato anche il francese Arnaud Malizia (#424 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame). Alle spalle di Russo e Comanducci è stato l’altro francese Jolan Raccamier (#463 Raccamier/DR-Iame) a conquistare il terzo gradino del podio al termine di una bella rimonta. Grandi rimonte anche per altri tre protagonisti: Valentino Baracco (#410 Novalux/Luxor-Iame) che è terminato quarto, Ho che ha concluso quinto, e Filippo Croccolino (#442 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) sesto.
Campionato X30 Senior: 1. Russo 101; 2. Palego 92; 3. Malizia 81; 4. Elkin 80; 5. Baracco 74.

Chapon si conferma mattatore della X30 Master.
Nella X30 Master è tornato al successo il francese Eric Chapon (#611 Chapon/Alpha-Iame), aggiudicandosi anche ad Adria l’assoluta e la vittoria nella categoria Gentleman, ma per la prima posizione nell’assoluta si è fatto valere anche Marco Cecco (#604 OK1/OK1-Iame), miglior tempo in prova, poi terzo sul traguardo della finale e vincitore della categoria Pro. Il secondo posto nell’assoluta e nella Gentleman lo ha conquistato Nicola Cogato (#639 Jesolo Race/Jesolo-Iame). Quarto ha concluso Riccardo Pini (#610 Pini/TB Kart-Iame), che ha preceduto Andrea Scanferla (#603 Scanferla/Tony Kart-Iame) e Gianni Zani (#677 Zani/Tony Kart-Iame).
Campionato X30 Gentleman: 1. Chapon 160; 2. Cogato 101; 3. Zani 90; 4. Lucchese 78; 5. Scanferla 76.
Campionato X30 Pro: 1. Cecco 156; 2. Sist 140; 3. Barberi 100; 4. Popescu 50.

In Z-I vittoria per Tolfo, ma Simoni mantiene la testa del campionato.
Nella Z-I Mauro Simoni (#701 OK1/OK1-Iame) si è rivelato protagonista anche in questa prova dopo aver vinto a Lignano, ma ad Adria ha dovuto abdicare a Edoardo Tolfo (#705 Mercury/Praga-Iame) per una penalizzazione causa il distacco dello spoiler anteriore dopo le fasi concitate della finale. La vittoria è quindi passata a Tolfo, con Simoni secondo che mantiene comunque la testa della classifica, mentre il suo compagno di squadra Filippo Calligaris ha concluso terzo sul podio. Le altre posizioni sono andate a Mauro D’Agostino (#767 Mad/Tony Kart-Iame), Luca Bagattino (#715 Bagattino/GP Racing-Iame), Giulio Segre (#OK1-OK1-Iame).
Campionato Z-I: 1. Simoni 147; 2. Calligaris 122; 3. Segre 88; 4. Tolfo 80; 5. D’Agostino 42.

Tutti i risultati e le classifiche nel sito https://www.iameseriesitaly.com/

Prossimo appuntamento a Jesolo il 2-4 Aprile 2021.