Iame Karting, Series Italy Round 7 South Garda Karting

IAME Series Italy – R7 – Pista South Garda Karting, Lonato (Brescia)
E’ stato uno spettacolo di alto spessore ma molto impegnativo quello andato in scena al South Garda Karting per il Round 7 della IAME Series Italy, penultimo appuntamento della stagione nell’evento in notturna che ha segnato il record di iscritti della stagione, con 220 piloti e un format di gara avvincente. Grazie alla perfetta illuminazione dell’impianto di Lonato, gli ingredienti sono stati tanto spettacolo, tantissime gare e soprattutto tanto agonismo per i protagonisti delle classi X30 Mini, X30 Junior, X30 Senior, X30 Master e Z-I, con molti nuovi attori alla ribalta nel rush finale del campionato, festeggiati a notte fonda anche dai suggestivi fuochi d’artificio che hanno concluso l’evento.

X30 Mini – Zulfikari terzo successo consecutivo.
Nella X30 Mini, con ben 61 iscritti, il nuovo protagonista si sta rivelando il giovane turco Iskender Zulfikari (#106 Team Driver/Tony Kart-Iame), che allunga in classifica grazie al suo terzo successo consecutivo dopo le vittorie a Franciacorta e Jesolo. Chi è mancato all’appuntamento di Lonato è stato il suo compagno di squadra Filippo Sala, uscito di scena nelle prime battute della finale per un contatto e ora staccato di 68 punti in campionato dopo essere stato leader nella prima parte della stagione. Non ha raggiunto il podio nemmeno l’altro protagonista della Mini, Iacopo Martinese (#166 BabyRace/Parolin-Iame), scattato dalla prima fila ma poi terminato quinto. Fra i maggiori contendenti il romeno Bogdan Cosma-Cristofor (#147 Gulstar/KR-Iame) che ha combattuto fin sul traguardo per strappare la vittoria a Zulfikari in una volata conclusa al secondo posto a 60 millesimi! Molto bene anche il panamense Gianmatteo Rousseau (#177 Alonso Kart by Kidix/Alonso Kart-Iame) che conquista il podio con un buon terzo posto finale in volata sul ceco Zdenek Babicek (#174 Tepz Racing Team/Parolin-Iame), mentre il canadese Ilie Crisan Tristan (#155 7 Motorsport/Alonso Kart-Iame) autore della pole position, si piazza sesto.
X30 Mini – Finale
• Iskender Zulfikari (TUR)
• Bogdan Cosma-Cristofor (ROU)
• Gianmatteo Rousseau (PAN)

X30 Junior – Maman eroe del giorno.
Una serie di colpi di scena caratterizzano la X30 Junior, animata da 45 piloti in costante bagarre e con tanti pretendenti alla vittoria. L’eroe del giorno è Giacomo Maman (#256 TB Kart Racing Team/TB Kart-Iame), autore di una strepitosa rimonta in finale dopo aver subito un incidente in una manche. La progressione di Maman nella finale è inarrestabile fino a ottenere un secondo posto che gli vale però la vittoria per la penalizzazione di 5 secondi (musetto) inflitta a Riccardo Leone Cirelli (#224 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame), autore della pole position e primo sul traguardo della finale ma poi retrocesso decimo. Sul podio, con il primo gradino occupato per la seconda volta quest’anno da Maman, salgono anche il suo compagno di squadra Roberto Castellozzi terminato secondo e lo svizzero Tiziano Kuzhnini (#226 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) al terzo posto. Clamoroso invece il ritiro per il leader di classifica Antonio Apicella (#239 Team Driver/Kosmic-Iame) costretto in finale quasi subito a dare forfait per un problema tecnico ai freni. Al quarto e quinto posto si piazzano rispettivamente Mattia Vischi (#275 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) e Filippo Tornaghi (#255 Zanchi Motorsport/Tony Kart-Iame). In campionato Apicella mantiene comunque la testa della classifica con 51 punti di vantaggio su Alessandro Minetto (#204 Gamoto/Tony kart-Iame), 15mo in finale a causa di una penalizzazione. La classifica comunque è sub-judice dalla scorsa gara di Jesolo.
X30 Junior – Finale
• Giacomo Maman (ITA)
• Roberto Castellozzi (ITA)
• Tiziano Kuzhnini (ITA)

X30 Senior – Ancora un successo per Locatelli.
Fra i tanti pretendenti alla vittoria nella X30 Senior, con 78 iscritti, per la terza volta consecutiva ottiene il successo David Locatelli (#477 Zanchi Motorsport/Tony Kart-Iame) anche se questa volta al termine di una gran lotta. Nella finale giusto nelle ultime battute di gara Locatelli è riuscito a conquistare la prima posizione e concludere con la vittoria sugli altri due protagonisti del weekend in gara con TB Racing Team, Edoardo Ludovico Villa e Ariel Elkin. Ha perso il quarto posto invece per una penalizzazione Federico Albanese (#463 Modena Kart/Tony Kart-Iame), di conseguenza la quarta posizione è dello spagnolo Ruben Moya Lopez (#452 Pantano Racing Team/Pantano-Iame) e la quinta va a Giulio Olivieri (#415 Olivieri/Righetti Ridolfi-Iame). Fra i ritirati, l’autore della pole position Brando Pozzi (#402 M2 Racing/Tony Kart-Iame), il ritiro al primo giro di Sebastiano Pavan (#408 Team Driver/Tony Kart-Iame) e la clamorosa mancata partecipazione in finale del leader di classifica Manuel Scognamiglio (#405 Gamoto/Tony Kart-Iame), che rimane comunque ancora in testa con 11 punti di vantaggio su Elkin. La classifica è da considerarsi “pending” per una verifica tecnica d’ufficio in corso sul motore di Locatelli.

X30 Senior – Finale
• David Locatelli (ITA)
• Edoardo Ludovico Villa (ITA)
• Ariel Elkin (ISR)

X30 Master – Sugli allori il greco Kaitatzis. 
Dopo 22 anni torna a correre a Lonato il greco Panagiotis Kaitatzis (#650 T Motorsport/Tony Kart-Iame) e conquista una gran vittoria nella X30 Master. Il pilota greco, che in passato ha corso anche a livello internazionale con Kalì Kart, si conferma competitivo e domina non solo la sua categoria Gentleman ma anche la classifica assoluta della finale. Alle sue spalle nell’assoluta si piazza Gabriele Giganti (#602 GP Racing/GP-Alu Group-Iame) vincitore della X30 Master Pro e autore della pole position in prova. Sul podio della Gentleman al secondo posto si piazza Angelo Ardito (#638 PRK/Tony Kart-Iame) e al terzo Gianni Zani (#677 Zani/Birel ART-Iame). Retrocesso al quarto posto per una penalizzazione Diego D’Agostino (#698 D’Agostino/TK Kart-Iame). Nella X30 Master Pro, con il primo posto sul podio di Gabriele Giganti, vanno ad occupare gli altri due gradini Giovanni Tiberio e Vanessa Popescu Analis, ambedue con Jesolo-Iame. In campionato si confermano in testa Angelo Ardito nella X30 Master Gentleman e Vanessa Popescu Analis nella X30 Master Pro.
X30 Master Gentleman – Finale
• Panagiotis Kaitatzis (GRC)
• Angelo Ardito (ITA)
• Gianni Zani (ITA)

X30 Master Pro – Finale
• Gabriele Giganti
• Giovanni Tiberio (ITA)
• Vanessa Analis-Popescu (ROU)

Z-I – La prima volta di Nicola Lacorte.
Colpo di scena nella Z-I, alquanto combattuta fra i due maggiori antagonisti e compagni di squadra nel team OK1, il leader del campionato Mauro Simoni e Matteo Franco Segre che in prova aveva colto la pole position. In una finale molto tirata, i due protagonisti sono coinvolti in un contemporaneo clamoroso ritiro. Ad approfittare della situazione è il giovane Nicola Lacorte (#705 KR Motorsport/KR-Iame), in lizza per il podio ma poi proiettato sul primo gradino del podio dove festeggia la sua prima vittoria nella categoria con il cambio nella IAME Series Italy. Nella finale Mauro Simoni è costretto al ritiro per un improvviso problema tecnico, Matteo Franco Segre che lo segue in scia è colto di sorpresa e vola fuori pista. Passa in testa Nicholas Pujatti (#704 Team Driver/KR-Iame), ma negli ultimi quattro giri ha la meglio Nicola Lacorte che conclude con la vittoria su Pujatti, terzo si piazza Marco Cecco (#702 OK1 Racing Team/OK1-Iame). In campionato è ancora in testa Mauro Simoni ma con soli 3 punti di vantaggio su Matteo Franco Segre.
Z-I Pro – Finale
• Nicola Lacorte (ITA)
• Nicholas Pujatti (ITA)
• Marco Cecco (ITA)

Risultati e classifiche di campionato nel sito www.iameseriesitaly.com

Prossimo appuntamento il 10-11 settembre a Castelletto di Branduzzo per l’ottavo e ultimo round della IAME Series Italy 2022.