Iame Karting, Series Italy Round 8 7 Laghi Kart

IAME Series Italy – R8 – Circuito Internazionale 7 Laghi Kart, Castelletto di Branduzzo

L’ultima prova IAME Series Italy della stagione 2022 al Circuito Internazionale 7 Laghi Kart di Castelletto di Branduzzo (Pavia) si rivela ancora una volta con un’ottima competitività in ogni categoria nell’appuntamento che vale l’assegnazione dei titoli di categoria.
Per quanto riguarda le categorie X30 Mini, X30 Junior e X30 Senior, la classifica definitiva sarà resa ufficiale dopo l’esito di alcuni appelli pendenti dalle precedenti gare, ma è certo che i titoli di categoria sono già nelle mani di Iskender Zulfikari (Team Driver/KR-Iame) campione nella X30 Mini, di Antonio Apicella (Team Driver/Kosmic-Iame) nella X30 Junior, di Ariel Elkin (TB Kart/TB Kart-Iame) nella X30 Senior. La prova Castelletto ha già assegnato ufficialmente i titoli del Trofeo 2022 nella X30 Master Pro alla veloce ragazza romena Vanessa Popescu Analis (Popescu/Jesolo-Iame), nella X30 Master Gentleman a Angelo Ardito (PRK/Tony Kart-Iame), nella Z-I a Mauro Simoni (OK1 Racing Team/OK1-Iame).

 

X30 Mini – Al francese Kerdal l’ultima finale. Il titolo è di Zulfikari.
Nella X30 Mini il successo nella finale di Castelletto è per il francese Francois Dario Kerdal (Team Driver/KR-Iame), autore di un ottimo weekend, davanti a Samuele Cecchetto (Raceland/Parolin-Iame) e a Vladimir Ivannikov (Gamoto/EKS-Iame) al termine di una gara alquanto combattuta. Fra i migliori anche Oleksandr Legenkyi (Team Driver/KR-Iame) e Cristian Tonalini (MLG/Parolin-Iame) che rispettivamente chiudono al quarto e quinto posto. La classifica è sub-judice per un appello presentato in una precedente gara, ma il titolo va al giovane turco Iskender Zulfikari (Team Driver/KR-Iame), nonostante nella finale di Castelletto non abbia potuto raccogliere un buon risultato per una penalizzazione.

 

X30 Junior – Dominio di Apicella che guadagna anche il titolo.
Anche nella X30 Junior la classifica di campionato è sub-judice per un appello ancora non definito, ma il predestinato a comparire nell’albo d’oro è Antonio Apicella (Team Driver/Kosmic Iame), dominatore dell’evento di Castelletto dalla pole position in prova alla vittoria nelle manches e al successo nella finale che gli garantisce la prima posizione in classifica generale. Nella finale di Castelletto una bella prova l’ha disputata anche il cinese Zhenrui Chi (Beyond/KR-Iame), conclusa con un ottimo secondo posto. Terzo si è piazzato Giacomo Maman (TB Kart Racing Team/TB Kart-Iame) in costante crescita competitiva. In quarta posizione ha chiuso Riccardo Ferrari (Zanchi Motorsport/Kosmic-Iame), in quinta Riccardo Leone Cirelli (Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) dopo alcune penalizzazione inflitte ad altri concorrenti.

 

X30 Senior – Elkin vince la finale ed è campione.
La X30 Senior ha vissuto una bella lotta fra i tre maggiori pretendenti al titolo: Manuel Scognamiglio (T Motorsport/Tony Kart-Iame), Ariel Elkin (TB Kart/TB Kart-Iame) e David Locatelli (Zanchi Motorsport/Kosmic-Iame), alla vigilia di Castelletto divisi in classifica da pochi punti. Alla fine a gioire è soprattutto l’israeliano Ariel Elkin, vincitore della finale al termine di una gran rimonta dopo un problema tecnico accusato in prova: dal 40mo tempo in prova al quinto dopo le manches e infine alla vittoria in finale che gli garantisce il primo posto anche in campionato. Scognamiglio invece, dopo la pole position in prova, ha accusato una esclusione in una manche e in finale si è dovuto accontentare della seconda posizione. Una penalizzazione in finale ha invece relegato Locatelli al 14mo posto. Sul terzo gradino è salito Federico Rossi (PRK/Tony kart-Iame), quarto Andrea Pirovano (TB Kart Racing Team/TB Kart Iame), quinto Sebastiano Pavan (Team Driver/Tony Kart-Iame).

 

X30 Master – La finale va a Faulkner, i titoli ad Ardito (Gentleman) e a Vanessa Popescu (Pro).
Nella finale della X30 Master è l’irlandese Richard Faulkner (Autoeuropeo/Tony kart-Iame) ad aggiudicarsi la vittoria assoluta e il primo posto nella categoria Gentleman, davanti a Angelo Ardito (PRK/Tony Kart-Iame) che con la seconda posizione si aggiudica il titolo Gentleman. Terzo assoluto si piazza Giovanni Tiberio (Jesolo Race/Jesolo-Iame), vincitore della Pro davanti a Luca Sgualdino (OK1 Racing Team/OK1-Iame). Vanessa Popescu-Analis (Popescu/Jesolo-Iame) si piazza quinta assoluta e terza nella Pro, un risultato che gli consente la conquista del titolo della categoria Pro. Sul podio della Gentleman il terzo posto è di Gianni Zani (Zani/BirelART-Iame).

 

Z-I. Simoni ottiene il successo nella finale e fa suo anche il titolo.
Non è stato certamente facile per Mauro Simoni (OK1 Racing Team/OK1-Iame) conquistare il titolo della Z-I, soprattutto per la concorrenza incontrata con i suoi compagni di squadra, ma alla fine la sua vittoria in finale gli ha consentito di raggiungere il successo. Fra i suoi più accreditati rivali in evidenza si è messo Matteo Franco Segre, anche a Castelletto autore della pole position in prova e vincitore di una delle due manches, fino al secondo posto in finale. Sul terzo gradino del podio di Castelletto è salito anche l’altro compagno di squadra, Marco Cecco, mentre Thomas Consonni (Modena Kart/IPK-Iame) è stato classificato quarto dopo una penalizzazione.

 

Risultati e classifiche nel sito www.iameseriesitaly.com