IAME Series Italy – R8 – Adria Karting Raceway, Adria (RO)
E’ stata una grande festa dello sport quella andata in scena ad Adria nel Round 8 della IAME Series Italy. Con una partecipazione di ben 190 piloti provenienti da 26 nazioni e la presenza di tutti i maggiori protagonisti della stagione 2021, compresi i campioni già annunciati, che sul circuito Adria Karting Raceway non hanno mancato di onorare l’evento. A confermarsi leader della categoria X30 Senior è Danny Carenini con un’altra gran bella vittoria, così come Sebastiano Pavan già campione, che non ha rinunciato a confrontarsi nella X30 Junior, quindi il francese Eric Chapon nella X30 Master Gentleman, Mauro Simoni nella Z-I Pro, oltre a Marco Cecco campione nella X30 Master Pro che in questa occasione ha preferito scendere in pista nella Z-I. Nella X30 Mini, unica categoria ancora aperta, nella lotta al titolo ha avuto la meglio Filippo Sala con il podio conquistato in finale. Ma l’appuntamento di Adria ha messo in gran risalto anche il comparto Femminile, fra le ragazze ha eccelso la ceca Eliska Babickova che ha sbaragliato la classifica Lady con una prestazione super nella X30 Senior. Tanti applausi sono andati anche alla giovanissima spagnola Luna Fluxa Cross, vincitrice nella X30 Mini di una finale dalle condizioni meteo incerte.

X30 Mini – La finale va a Luna Fluxa Cross, il titolo a Filippo Sala.
Nella X30 Mini, con 40 piloti, sono soprattutto due i maggiori contendenti per il titolo di categoria, il leader di classifica Filippo Sala (#105 Team Driver/KR-Iame) e lo sloveno Nik Sculac (#112 Gamoto/IPK-Iame). In prova è Sculac ad ottenere il miglior tempo assoluto nella Serie-2, dove Sala si accontenta della quarta prestazione, mentre nella Serie-1 si mette in mostra il romeno David Cosma-Cristofor (#172 Gulstar Racing/KR-Iame). Filippo Sala si conferma però in testa nelle manches guadagnando il punteggio pieno, inseguito dalla sorprendente spagnola Luna Fluxa Cross (#175 KR Motorsport/KR-Iame). Va invece malissimo a Nik Sculac, solamente 26°. La finale esalta Luna Fluxa Cross, che contrariamente alla maggioranza dei suoi antagonisti, con il meteo che migliora, sceglie la soluzione di pneumatici slick e vince con un vantaggio di ben 14 secondi su Riccardo Salemi (#104 Team Driver/KR.Iame). Filippo Sala è terzo e sul podio festeggia anche il fresco titolo di categoria. Nik Sculac è costretto al ritiro e in campionato mantiene la seconda posizione, davanti a Riccardo Salemi.
X30 Mini – Finale
1. Luna Fluxa Cross
2. Riccardo Salemi
3. Filippo Sala
X30 Mini – Campionato
1. Filippo Sala 554 punti
2. Nik Sculac 430,5 punti
3. Riccardo Salemi 403,5 punti

X30 Junior – Sebastiano Pavan si conferma campione.
Giochi già fatti nella X30 Junior, con Sebastiano Pavan (#245 Team Driver/KR-Iame) già campione e ancora in pista per l’ultima sfida di Adria, con 59 piloti al via. In prova eccelle il suo compagno di squadra, Antonio Apicella, miglior tempo assoluto e primo nella Serie-1, contrastato dal francese Andy Ratel (#259 Redspeed-Iame) miglior tempo nella Serie-2. La competitività di Sebastiano Pavan si esprime in pieno nelle manches dove conquista la miglior posizione, e poi soprattutto in finale, dove domina dopo un duello iniziale con Andy Ratel. Terzo si piazza Antonio Apicella. In campionato Pavan raggiunge quota 572,5, mentre in seconda posizione sale Andrea Pirovano e in terza Alessandro Minetto autore di una gran rimonta (#241 Gamoto/Tony Kart-Iame).
X30 Junior – Finale
1. Sebastiano Pavan
2. Andy Ratel
3. Antonio Apicella
X30 Junior – Campionato
1. Sebastiano Pavan 572,5 punti
2. Andrea Pirovano 322 punti
3. Alessandro Minetto 299 punti

X30 Senior – Danny Carenini vince anche ad Adria, Eliska Babickova prima nella Lady.
Nella X30 Senior, con 58 piloti, Danny Carenini (#479 Autoeuropeo/Tony Kart-Iame), già campione, in prova non va oltre il settimo tempo, qui fanno molto bene l’ottimo Cristian Bertuca (#558 BirelART-Iame) con la migliore prestazione assoluta e Andrea Barbieri (#TB Kart Racing Team/TB Kart-Iame) migliore nella Serie-1. Ad eccellere è anche la sorprendente ceca Eliska Babickova (Tepz Racing Team/Tony Kart-Iame) con il terzo tempo assoluto. Nelle manches Danny Carenini si ripropone però al primo posto, davanti a Cristian Bertuca e a Eliska Babickova che si conferma molto veloce anche in gara, con due vittorie di manche. Fra i migliori anche Manuel Scognamiglio (#529 Gamoto/Tony Kart-Iame) e la sorella di Eliska, Tereza Babickova, con una vittoria di manche.
Nella pioggia della combattuta finale è ancora una volta Danny Carenini a uscirne vincente, davanti a Cristian Comanducci (#470 PRK/Tony Kart-Iame) che recupera 7 posizioni, mentre Eliska Babickova termina sul podio il suo ottimo weekend. Con questo risultato la ragazza della Repubblica Ceca conquista il trofeo assoluto “Lady” e sbaraglia la concorrenza. In campionato Carenini è campione con 496,5 punti, Federico Rossi e David Locatelli si confermano nelle piazze d’onore.
X30 Senior – Finale
1. Danny Carenini
2. Cristian Comanducci
3. Eliska Babickova
X30 Senior – Campionato
1. Danny Carenini 496,5 punti
2. Federico Rossi 270,5 punti
3. David Locatelli 241 punti

X30 Master – Nella Gentleman Eric Chapon si conferma campione, a Antonio Dettori l’ultima finale. Nella Pro il campione è Marco Cecchi, la finale va a Gabriele Giganti.
La X30 Master si presenta ad Adria con un bel numero di iscritti, 26 piloti, fra i quali però non appare il leader Marco Cecco, che ormai è campione della X30 Master Pro. All’appuntamento veneto Cecco partecipa nella Z-I Pro. E’ presente invece il già campione della X30 Master Gentleman, il francese Eric Chapon (#611 Alpha Karting/Iame), che si aggiudica la Prefinale davanti a Giulio Segre (#618 OK1 Racing Team/OK1-Iame), in gara nella X30 Master Pro e miglior tempo assoluto in prova. In finale, condizionata da una forte pioggia, sono i piloti sardi a sorprendere tutti e guadagnare le prime posizioni, con Antonio Dettori (#626 Team Driver/KR-Iame) che sale in cattedra sull’asfalto inondato dall’acqua, vince con un vantaggio di oltre 6 secondi. L’altro pilota sardo Angelo Ardito (#638 PRK/Tony Kart-Iame) taglia il traguardo in seconda posizione ma per una penalizzazione di 3 secondi è classificato terzo in classifica, il secondo posto lo eredita il francese Eric Chapon. Nella graduatoria riservata alla X30 Master Pro sul podio della finale salgono Gabriele Giganti (#630 GP Racing/Alo Group-Iame) seguito da Luca Sist (Tony Kart-Iame) e dalla brava Analis Vanessa Popescu (Jesolo-Iame). In campionato, nella X30 Master Gentleman Eric Chapon raggiunge quota 598,5, Angelo Ardito passa secondo davanti a Tino Donadei. Nella X30 Master Pro Marco Cecco si conferma leader con 450 punti, Luca Sist e Filippo Barberi concludono in seconda e terza posizione.
X30 Master Gentleman – Finale
1. Antonio Dettori
2. Eric Chapon
3. Angelo Ardito
X30 Master Gentleman – Campionato
1. Eric Chapon 598,5 punti
2. Angelo Ardito 330,5 punti
3. Tino Donadei 322,5 punti
X30 Master Pro – Finale
1. Gabriele Giganti
2. Luca Sist
3. Analis-Vanessa Popescu
X30 Master Pro – Campionato
1. Marco Cecco 450 punti
2. Luca Sist 378 punti
3. Filippo Barberi 340 punti

Z-I Pro – Dominio di Mauro Simoni.
Nella Z-I Pro, è ancora una volta Mauro Simoni (#701 OK1 Racing Team/OK1-Iame) a dominare la categoria con il cambio e aggiudicarsi la vittoria in finale, dopo essersi rivelato il più veloce in prova e nel risultato delle manches. Sotto la pioggia della finale Mauro Simoni si è imposto sul francese Nathan Pozmentier (BirelART-Iame) e sul compagno di colori Matteo Segre. Nel campionato Mauro Simone ha concluso con 437,5 punti, al secondo posto si è piazzato Giulio Segre, al terzo Edoardo Tolfo.
Z-I Pro – Finale
1. Mauro Simoni
2. Nathan Pozmentier
3. Matteo Segre
Z-I Pro – Campionato
1. Mauro Simoni 437,5 punti
2. Giulio Segre 172 punti
3. Edoardo Segre 145 punti

Tutte le classifiche nel sito https://www.iameseriesitaly.com/